Questo viaggio ci porta a rivisitare la Storia d'Italia, attraverso una delle più importanti residenze sabaude. Visita al Castello di Racconigi sicuramente uno dei più belli del nostro Piemonte e soprattutto il Castello che conserva più ricordi vivi della famiglia Savoia che vi ha abitato dai primi Principi di Carignano a Umberto II e Maria José. L’ architettura del Borra e i pregiati stucchi del Bolina, l’arte di Pelagio Pelagi e l’estro di Xavier Kurten nel parco ci lasciano incantati. Le cucine rappresentano un unicum in Piemonte e in Italia. Pranzo in ristorante: antipasto, agnolotti, bollito misto al carrello con contorno, dessert, acqua vino, caffè.

Nel pomeriggio: Visita al centro storico della cittadina che un tempo fu capitale indiscussa della produzione della seta e alla Villa Berroni, di proprietà privata. Il complesso architettonico di ispirazione tipicamente francese, accoglie e guida i visitatori attraverso una galleria di alti e antichissimi alberi alla riscoperta dei sapori dei tempi passati. Stupendo il grande salone d'Onore su due piani (su disegno del Borra con stucchi comaschi e luganesi) che accoglie all'ingresso il visitatore. Il parco deve la sua forma attuale a successive riqualificazioni che hanno interessato l'intera tenuta fin dai primi dell'ottocento quando, l'illustre paesaggista di Corte, Giacomo Pregliasco, mise mano all'anonimo progetto del parco rielaborandolo in forme romantiche (1819) e conferendogli quel discreto fascino che ancora oggi si apprezza durante le comode passeggiate lungo le sponde del laghetto al riparo delle alte fronde di alberi pluricentenari. La Tenuta è ancora oggi proprietà privata e la visita viene fatta direttamente dalla proprietaria: la Contessa Alessandra di Castelbarco Visconti

Chiedi questo viaggio in ufficio: 0173 223250

manda una richiesta a irene@piemontevic.com